sabato 5 luglio 2014

DEL SESSO ... DELL'AMORE.


DEL SESSO ... DELL'AMORE.
Brevi tracce, by Graziella Pinna Arconte.


INCONTRO TRA DEI AL METROPOLITAN MUSEUM DI NEW YORK
(foto di Graziella Pinna Arconte)
Filosofie di ogni tempo se ne sono occupate. Sì che di cotal sentire s'è persa traccia. 
V'era un Tempo, v'era un luogo in cui tutto era Maat, Armonia. 
Ogni Essere che muoveva la sua leggera danza sulla Terra sapeva di dover andare al passo con onda di mare, con afflato di vento, con colata di magma, con rivolo di ruscello. 
Nulla era fuori posto. 
E l'uomo levava alto e potente il suo anelito d'amore in fronte agli elementi. 
Così è stato per millenni, ma si è passati da una situazione in cui tutto era puro (l'atto sessuale e quello filosofico erano potenti di fatto) e nulla era costruito, alla confusione dell'oggi ove l'atto sessuale, se non è consumato ai fini procreativi, è ricerca del piacere. Eppur, invero, speculazione logica induce a ritenere che noi, sempre, ripetiamo in Terra ciò che avviene in Cielo. Simuliamo nel micro ciò che si reitera nel macro, come in un magico format. 
Corpi si incontrano in amore parimenti a Galassie che si incontrano nel Cosmo generando nuova vita e lanciando comete-spermatozoi a fecondare pianeti-ovuli. 

http://www.focus.it/Allegati/2011/4/ngc5426_web_350461.jpg

Talvolta riesce male, lì come qui. Ma quando l'incontro va a incastro è Amore Totale, è opera poetica somma, orgasmo imperituro di inenarrabile bellezza e armonia, che travalica confini spaziali e temporali, finanche ricongiungendo vite karmicamente. L'atto sessuale, quando è potente di questo modo, non ha parametri eguali cui poter esser raffrontato e da esso viene generata vita perfetta, destinata al successo e al tripudio dell'Essere Umano. 
E' dal sentire di codesta assenza che si genera invidia e malevolenza verso i fortunati detentori di tale grazia?
Dagli umani frustranti tentativi si producono forme psichiche involute, quando non omuncoli destinati a restar piccini, insoddisfatti e impotenti. Solo l'Amore Consapevole è potente motore creatore di bellezza sublime, null'altro. Il confine tra felicità e infelicità è tracciato da anima potente che non teme i tormenti delle umane pene e anela alla Consapevolezza, alla Cultura, alla Bellezza e alla Felicità dilatata verso il cosmo, fuori e dentro di sé.
Beati gli esseri che si riscaldano alla fiamma di codesti Esseri Umani poiché godranno di Luce indaco irradiata, Docenza perfetta e Amore puro. Che l'Umanità sia prodiga di cure e attenzioni verso le persone felici: il loro genio reca progresso e prosperità. Chi le perseguita condanna sé stesso e l'Umanità allo stallo e all'infelicità. 
Che le dannate anime siano ricondotte nei meandri dell'inferno e sia tenuta in equilibrio stabile la parte oscura della Vita se si vuole continuare il Viaggio. 
Chi lascia che l'Ingiusto sieda al posto del Giusto merita di sprofondare negli abissi. 

Metropolitan Museum of  New York - foto di Graziella Pinna Arconte.




1 commento:

  1. Bello! ... ma anche qualcosa di meno non è che non sia gradita ... ;-)

    RispondiElimina